M
Rose sweet rose
which in the summer's days you covered the walls of my little house
Bi.19 years old. Small with a big heart. Rose sweet rose. Be always who you are: be loved.
reblog this post with 725 note
"Oggi durante l’ora di diritto si parlava del video che ora circola su Facebook, quel video dove una ragazza picchia una ragazza e gli altri se ne stanno lì, immobili, a guardare, ridere ed incitare la “bulla” a picchiare più forte. E c’è una cosa che mi ha colpito di questa conversazione, ovvero la mentalità di certe mie compagne. Hanno una mentalità chiusa, malata.
“Se lei mi ha insultato, è ovvio che io le rispondo con uno schiaffo!”
“Come, scusa?” Ha detto il mio prof di diritto. Poi tutto incazzato si alza dalla sedia e si avvicina a noi, ai banchi, e dice “E tu vorresti rispondere così? Con la violenza? Ma ragazze lo vogliamo capire che con la violenza non si risolve niente, anzi, si peggiora? Vogliamo capire che picchiare una ragazza non è mai la scelta giusta? E anche se fosse.. anche se quella ragazza ti avrebbe insultato, sai la scelta giusta quale sarebbe? Fregarsene, fallo entrare da un orecchio e uscire dall’altro, girarti e cambiare strada. Picchiare non è mai una scelta.
Allora, fate che uno adesso mi si presenta e mi dice “Gerardo sei un coglione” e altre cose, io cosa dovrei fare?”
“Eh, prof, se le da fastidio uno schiaffo ci sta tutto!”
“No, è qui che ti sbagli! Io mi giro e me ne vado! O rispondo. Rispondo con le parole. Perchè, ragazze, annotatevelo, le parole feriscono più dei gesti. Le parole lasciano tagli profondi e ora che li ricuci passano anni. Se una persona vi insulta voi rispondetegli, ma non con le mani, con le parole. Noi siamo animali, ma ciò che ci distingue da loro è l’uso della parola, noi possiamo ragionare. Mentre l’animale reagisce d’istinto, noi possiamo riflettere ed attaccare con le parole.” […] “Sapete cosa mi fa più schifo? E’ vedere quelle venti persone tutte intorno a lei, a filmare ciò che sta accadendo, ad incitare la bionda a picchiare più forte mentre quella ragazzina sta gridando aiuto. Ma dove siamo arrivati? Ma l’umanità dov’è? Perchè nessuno muove un dito, perchè nessuno prova ad aiutarla? Perchè fin quando si sta in gruppo il bullo è forte, il più forte di tutti. Ma quando il bullo è solo, è una nullità. Ed è questo, quella ragazza. Quella ragazza ai miei occhi è una nullità. Ma chi sei? Ma come cazzo ti permetti a picchiare una ragazza indifesa? Potrebbe avere tutti i problemi di questo mondo, problemi in famiglia o personali, ma nulla, e dico nulla, ti può autorizzare a picchiare una ragazza.” […] “Ve lo dico un’ultima volta, ragazze, reagite con le parole. Le parole feriscono, e voi non potete neanche capire quanto. Attaccate con le parole, perchè con la violenza non risolvete niente.”"

— il mio prof. di Diritto (via niallsforce)

Le parole feriscono molte volte uccidono anche, tante ragazze si sono suicidate per le parole. Il punto non è attaccare, ma rispondere: vi insultano? Difendetevi con le parole, Vi picchiano? Bloccate senza subire i loro gesti
Andate ad autodifesa ragazze, sia fisica che mentale, sappiatevi difendere da sole, perché li fuori sono in pochi coloro che sono disposti ad aiutarvi e spesso quando capitano i dispiaceri non sono con voi. Difendete voi stesse sempre.


Michela Marzano Tutto ciò che so sull'amore - VanityFair.it
reblog this post with 1.393.080 note
biancacomeillatteneracomelamorte:


Questo è simbolo di ‘i care’. Ti spiego come funziona:
Per prima cosa fai il reblog, così i tuoi followers sapranno che t’importa e che sei pronto ad ascoltarli, loro potranno inviarti messaggi su ogni cosa in anonimo e non e tu risponderai. 

Che cosa bella.

Pesa 27kg e mangia 60 volte al giorno, ma sentite che forza nelle sue parole..
Ragazzi interrotti

Si chiedono perché ragazzine di 15 anni fanno le baby prostitute, di chiedono perché i ragazzini di 11 vanno in coma etilico per essersi scolati una bottiglia di vodka. Nessuno si preoccupa dei ragazzi, si preoccupano di vietare l alcol per i minorenni ma nessuno chiede loro come stanno nessuno si preoccupa di insegnare loro che valgono tantissimo, che il mondo ha bisogno di loro e che possono spaccare tutto , che è ora che lo facciano. Ragazzi WAKE UP!

"Tutti che pensano a Dante e all’amore per Beatrice. Ma nessuno che pensa alla moglie di Dante. Vi siete mai chiesti come si possa essere sentita lei? Lei,che viveva con un uomo che continuava a scrivere per un’altra. Non avete mai pensato che forse lei abbia potuto smettere di mangiare per diventare Beatrice? O che piangeva davanti allo specchio,perché non si sentiva bella quanto Beatrice? Il punto é che per quanto Dante possa amare Beatrice,lui aveva sposato un’altra. Ma peccato,che nessuno la pensa a quell’altra."

Iltuosorrisouniverse (via iltuosorrisouniverse)

Dio e fantastica

(via aletranzolla)

Oh.

(via nonsonomailpostodinessuno)

La verità.Spero tanto che la moglie di Dante amasse un’altro anche lei a questo punto.

tumblrbot: WHAT IS YOUR FAVORITE INANIMATE OBJECT? 

A beautiful ring that my Boyfriend present me for the first year together

This post has 0 note
reblog this post with 0 note
reblog this post with 0 note
reblog this post with 0 note
reblog this post with 0 note
reblog this post with 0 note
Le 3 di notte

Ci sono quelle notti in cui non riesci a dormire . Ci provi in tutti i modi ma non non c’è niente da fare, qualcosa ti tormenta. Il tempo scorre lento e ansiosamente agitato: “cosa c’è che non va?”.
Iniziano ad essere le 3, quello è il momento in cui comprendi la tua agitazione. E’ il momento in cui ti ricordi del mondo ipocrita che ti circonda e inizi a pensare..
Rimpiangi tutte quelle volte che l ignoranza parlava e tu stavi zitta. Vorresti essere stata più coraggiosa aver alzato di più la voce contro chi lo meritava. Vorresti aver avuto le palle di andare davanti a tutti gli ignoranti che si sentivano grandi e intelligenti, per sminuirli e rimandarli nella loro piccola e vuota essenza.
E allora ti viene in mente cosa avresti dovuto dire di rimando quella volta che ridevano di te, quella volta che sminuivano la tua amica,la tua migliore amica rotta in mille pezzi.
Questo sono le 3 di notte quando urli dentro tutto ciò che non hai urlato prima o non abbastanza.

Ancore e letti

passavo da un letto all altro senza problemi probabilmente sarei stata anche in un tappeto se si fosse presentata l eventualità, la cosa migliore e l unica che contava era che lui era sempre con me in ogni letto, era la mia ancora